Liberi di essere liberi

Riguardo al GESTO CRIMINALE dei due soggetti che hanno gravemente ferito l’atleta di nuoto Manuel Bortuzzo

Sono  giorni che rifletto sulle parole proferite dal papà di Manuel, che in merito all’accaduto ha detto in un’intervista che il figlio “si è semplicemente trovato al posto sbagliato nel momento sbagliato”.

Pur comprendendo le parole del papà di Manuel, non mi sento di condividerle, perché in un “paese normale” ognuno di noi dovrebbe poter stare in ogni luogo pubblico, in qualsiasi tempo, senza dover temere improvvisamente di divenire vittima di un gesto così efferato..

Al riguardo, mi hanno confortato ed ho apprezzato le parole del Questore di Roma Guido Marino rilasciate in un’intervista al Tg2 delle ore 20.30 del 07/02/2019, che riporto testualmente qui di seguito:

non possiamo limitarci a dire che Manuel e la sua ragazza erano nel posto sbagliato al momento sbagliato, perché anche chi ha sparato era sicuramente nel posto sbagliato, perché il posto giusto era stare in galera visto che entrambi sono pluripregiudicati”.

Guarda il Video dell’intervista

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *